Viaticum blog logo

Viaticum


Visita le Marche. Cosa vedere nel borgo di Grottammare Alta in un giorno

L'antico borgo di Grottammare Alta fa parte del club "I Borghi più belli d'Italia". Domina dall'alto il mar Adriatico e si trova nella parte meridionale delle Marche, in provincia di Ascoli Piceno

- Cristina Antonini

Il castello di Grottammare Alta si trova a nord della foce del fiume Tesino, a pochi chilometri da Borgo Marano, l’antica Cupra Marittima.

Sullo stesso colle, dove si sviluppa il borgo, sono stati individuati due diversi castelli, costruiti in periodi differenti e con due diverse funzioni.

  • Il castello di Grupte (VIII-IX secolo). Una Rocca medievale a strapiombo sul mare, con una cinta muraria che circonda gli altri lati, costruita per difendere la popolazione dagli attacchi provenienti da est.

Grottammare, Porta Marina

  • Il castello di Supportica (X secolo). Qui la popolazione si è sviluppata nel corso dei secoli successivi, fino ad oggi. Si trova nella parte bassa del colle e si sviluppa fino alla costa. C’era anche un porto molto attivo tra il XIII ed il XIV secolo, oggi non più visibile. Infatti, per la sua importanza, venne riedificato nel 1299 per volere della città di Fermo, durante il suo dominio sul borgo.

Devi sapere che…

Il Castello di Grottammare si annoverava tra i più importanti castelli della Marca Fermana, perché territorio fertile e con una posizione strategica.

Oggi questa zona è definita la Perla dell’Adriatico e si trova al centro della Riviera Picena delle Palme. La spiaggia è di sabbia finissima e passeggiando lungo la strada si incontrano palme, aranceti, pinete ed oleandri, che si fondono tra i villini in stile Liberty.

Grottammare, Supportica (area bassa del castello)

Grottammare, cinta muraria del castello

Le tre cose da vedere a Grottammare Alta

Piazza Peretti

La piazza definisce il centro dell’antico borgo. Particolari sono i colori, con la prevalenza del laterizio e del selciato, ed il suo impianto architettonico. Proprio qui troviamo i principali edifici pubblici dell’antico comune:

  • La Chiesa di San Giovanni Battista
  • Il Palazzo comunale
  • Il teatro dell’Arancia
  • La torre Civica

Grottammare Alta, Piazza Peretti

Chiesa di Santa Lucia

La chiesa è uno dei più importanti elementi architettonici di Grottammare Alta, e risale al 1595. La facciata si apre su una stretta piazza e si affaccia su tre archi che fungono da sostegno. Sotto ci sono gli antichi lavatoi.

La facciata è imponente, ha un colore uniforme ed è arricchita da elementi decorativi in travertino (pietra dura e solida). Il portale d’ingresso, con mostra in travertino, è sormontato da un timpano curvilineo spezzato, dove al centro era posizionato lo stemma della famiglia Peretti. Oggi si trova all’interno della chiesa.

La Chiesa fu voluta da Papa Sisto V, proprio nel luogo in cui si trovava la sua modesta casa. Fu dedicata alla patrona del suo giorno natale, Santa Lucia.

Sopra al portale è collocato lo stemma papale di Sisto V: il leone rampante, che stringe un ramo di pero, sormontato dai simboli papali, le chiavi incrociate e la tiara.

Grottammare Alta, Chiesa di Santa Lucia

Molto bello anche il campanile in laterizio, formato da due campane con tre archi sovrapposti.

Grottammare Alta, campanile della Chiesa di Santa Lucia

L’antica Rocca Medievale

L’insediamento più antico si trova proprio sul punto più alto del borgo. Da qui si può godere uno scenario suggestivo: un panorama che affaccia sulla bellissima Riviera delle Palme ed una ricca vegetazione dove predominano i pini d’Aleppo.

I ruderi della rocca risalgono al IX-X secolo, con elementi murari del XII-XIII secolo: un basamento in laterizio, disposto seguendo un andamento curvilineo, e le due torri difensive, con feritoie di artiglieria che poggiano su un basamento a scarpa.

Grottammare Alta, Rocca medievale

Se vuoi saperne di più

Puoi consultare la guida del Comune di Grottammare


Seguici

Seguici su Facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Pinterest
blogviaticum@gmail.com